lunedì 27 febbraio 2012

mariage...

ariecccccola!
e allora amici condomini?! come ve la passate?!
la signora Patalice in Brivido stà che è un incanto!
è bella allegra e sbarazzina e se la spassa nel quasi rientrato menage quotidiano, da stabilire e ristabilire visto che ora...
SONO SPOSATAAAA!!!!

beh che dire... son cose belle...
insomma, il matrimonio è un'esperienza da stra provare...
e non lo dico perché amo mio marito, perché mi son divertita come una matta o perché ho coronato il sogno che non pensavo di avere, ma perché è un'esperienza BELLA VERA!!!

resoconto...
VENERDì 
purtoppo bruttarella notizia... la SuperNonna cade e si è fatta un bel po' male... a rischio la sua presenza per il W.D.... non dispero, ma sono abbattuta...
tuttavia non sento tensione, sono tranquillisssssima, e me ne vado al lavoro prima, ed in palestra poi... ore 17,00 le clienti inventano per me una super scenografia per la location dello step... commossa!
la serata la passo a casa, davanti a "Criminal mind" con tutta la mia family, effettivamente moooolto più nervosa e nevrotica della sottoscritta che, ignorando le comuni tradizioni, si fa pure una bella nottata di sonno!

SABATO
sveglia mentre fuori ancora è buio... devo andare dal parrucchiere che mi fa un'acconciatura che mi fa sembrare e sentire proprio una principessa... prima mi ero regalata gli unici momenti di relax della giornata... la mia colazione tra fette biscottate marmellata, latte e cappuccio, ed una rivista... l'ultima a casa... malinconia...
rientro dal parrucchiere e la mia amica truccatora è già lì che mi aspetta, con Jn ancora in pigiama e la SuperMamma che saltella di qua e di là... arriva pure il fotografo, ed in men che non si dica sono UFFICIALMENTE una sposa... truccata/vestita/pettinata/fotografata... a casa alla "Tavola bianca" iniziano ad arrivare amici/parenti... e lì mi emoziono... basta vedere come mi guardano i miei testimoni nonchè migliori amici Olly e Menny... non ce la faccio a non emozionarmi... e tutte le clienti che passano e mi fotografano col cellulare... e la SuperNonna che alla fine ce l'ha fatta ed è lì, acciaccata ma con occhioni adoranti, e boh mi sento divina veramente... poi arriva il cugino di Brivido che è il mio chaperon e lì inizio ad agitarmi... la giornata è gelida, ma io non sento veramente niente! solo la tensione che "finalmente" è arrivata...
...alla porta della Chiesa, con un ritardo di 20 minuti molto glam, guardo Paparotto Gigiotto e gli chiedo se è orgoglioso di me, lui annuisce e mi dice che pretende io sia felice... lo sono!
commossi all'inverosimile percorriamo la navata della Chiesa gremita, e lì vedo solo il mio futuro che mi si scaglia davanti... la sicurezza impavida che mi aveva attraversata fino a poche ore prima, si scioglie negli occhioni pieni di lacrime, ed io non mi ricordo per bene neppure le promesse, e lo dichiaro alla folla che ridacchia per quest'insolita mancanza di self controll della Pata!
ci giuriamo amore eterno alle note di "Il cielo in una stanza", che la mia amica Gloriosa canta divinamente per noi... fuori nevica, noi siamo ubriachi di gioia immensa... non mi sembra vero... sono sposata... ho coronato quello che per tanti è il sogno di una vita, e che per me è l'avverarsi dell'avvenire... il ché ha tinte assai più suadenti del sogno!
al ristornate va tutto benissimo... l'aperitivo di "benvenuti" è perfettamente in linea con la nostra coppia, compreso il sushi che abbiamo chiesto... la sala è allestita in modo divino, il gusto è britannico, i colori che si snodano tra il lilla e l'avorio, la confettata monumentale in centro, e le bomboniere adagiate su tondi tavoli ricoperti di tulle alla parete.
il tableau de mariage, sapientemente pensato e composto da Jn e Rocket Man fa bella mostra di se... abbiamo scelto i nomi dei film come "tema" e su tutti i tavoli, il nome dell'invitato in una piccola busta contente anche una frase del film in questione... è tutto semplicemente delizioso!
arriviamo elettrizzati e la festa ha inizio... non perché è il MIO matrimonio, ma la scelta di pietanze e vini è veramente raffinata, tutti ci faranno tanto di complimentoni anche nei giorni a seguire! noi due ci divertiamo come matti, le persone intorno a noi sembrano fare altrettanto, e le macchine fotografiche d'ordinanza che avevamo messo sui tavoli impazzano con i loro accecanti flash!
al momento di dolci/taglio della torta i nostri invitati si galvanizzano con la musica del duo deejay da noi scelto, e si lustrano occhi e palato con tutte le leccornie... bouquette lanciato, lo prende la Maestra, mia amica del "club Spaziali" con qualche malumore delle retrovie, e poi via ai balli... ci si scatena, sebbene i disci siano un po' troppo soft per quello la compagnia in super spolvero... ma ci si diverte... tanto che si rimane là, in tanti, fino all'ultimo... il manipolo di invitati "per il taglio della torta" fa bella sfoggia di sè e festeggia senza sosta con tutti noi... mi sento amata, adorata, ben voluta... sento che chi è lì pensa che me lo merito, e tutta questa bellissima atmosfera mi fa sentire al pieno delle forze... l'open bar soddisfa i palati più modaioli, ed il fontanone di cioccolato non potrebbe essere più elogiato, spilla giusto qualche spruzzo alla fine... quando inziano ad andarsene, gli invitati ricevono la nostra bomboniera... una copia de "Il piccolo principe" con la famosa deica personalizzata una ad una, ed il cd delle canzone dell'amore secondo noi... nei giorni a seguire questi accorgimenti così unici e dettagliati ci saranno ringraziati all'infinito...
finita la festa si torna  casa... la prima notte a casa NOSTRA... ci accompagniano la SuperMamma ed il Paparotto Gigiotto (Jn l'avrei voluta più di ogni altro... ma è megio così, le sue di parole nn le avrei rette!) ... ci diciamo cose importanti e so che ne dicono anche a Brivido... è un momento che non dimenticherò MAI... non cambierà nulla e sarò sempre la loro "bambina"... non si dimenticheranno di me... piango calde òacrime, sono convintissima e contentissima della mia scelta, amo MIO MARITO e non potrei pensare alla vita senza di lui, ma la mia famiglia è un qualcosa di imprescindibile...

DOMENICA
...ci svegliamo ad un orario indecente a dir poco... ma eravamo sopraffatti dalle emozioni e dalla contentezza... andiamo a fare colazione al bar e ci deliziamo con latte e brioches, quindi via al supermercato dove riempiamo due carrelli zeppi zeppi... (cosa "straordinaria" per Brivido) e dopo pranzetto, il primo a casetta... la prima giornata scivola scandita tra i saluti ai miei e ai suoi, dato che il lunedì saremmo partiti per Abu Dhabi...

LUNA DI MIELE
viaggio d'andata di notte... semplicemente STREPITOSO! ...partire alle 21 significa arrivare alle 6 del mattino, e quindi DORMIRE TUTTO IL TEMPO!!! all'Hilton Hotel ci facciamo una colazione carburante (...vivrò d'amore e di muffin per i successivi giorni)e poi iniziamo la nostra dolce vita vacanziera! da questo viaggio ho capito delle cose...
1- in realtà sono un'emira! fanno la MIA vita... culto della forma fisica/shopping estremo d'altissima qualità/venerazione per starbucks/ossessione per scarpe e borse/alimentazione mui fitness (pesce bianco/riso/pollo/verdure tutto scondito!!!!)
2- nella vita almeno una volta è NECESSARIO andare a Dubai, perch da nessun'altra parte l mondo 500 metri di pista da scii con tanto di seggiovia, vi accoglierà in un centro commerciale e con fuori 30 gradi... 
3- i commessi delle boutique italiane dovrebbero imparare qualcosa... se io andassi a milano da Dior, in calzoncini e all star, con il cucu che mi farebbero fare il TOUR delle MISS DIOR in tutte le nuance, con tanto di cupcakes gratuito!
4- la fissazione per il low fat ha spopolato in quel degli emirati, trovi in qualsiasi locale l'alternativa healthy... j'ador!!!!
4- posso dormire tutto il giorno, e ritrovarmi comunque distrutta e completamente disfatta alle 23...
5- non mi sono mai scottata, e sebbene abbia sempre viaggiato di protezione 25, ho un bel colorino sano e salutare... penso perlustrerò la via del lettino abbronzante affinchè possa perdurare questo status pro!
6- non mi dona il velo... proprio per niente... l'ho dovuto indossare per entrare nella moschea di Abu Dhabi, e mi sono sentita una perfetta imbecille... se però è il prezzo da pagare per fare shopping così come lo fanno loro (con shpopping bag di chanel e Vuitton, che si alternano senza sosta...9 penso potre anche soccombere alla tradizione arabeggiante...
7- non mi sono persa una puntata di Sanremo, e detesto la Venier... queste due cose sono state possibili grazie alle 3 ore di fuso orario... ovvero là alle 23 tornavamo in camera per metterci a letto, ed iniziava Sanremo, e quando salivamo dalla spiaggia alle 18 vedevamo il faccione della Mara con il bel Liorni...
8- posso vivere in un hotel come quello anche tutta la vita... era fotonico... anche se mi è sembrata la baracca dello zio Tom quando siamo andati a vedere L'Emirates Palace... che è solo l'hotel più lussuoso al mondo con le sue 7 stelle, e l'arredamento fatto in marmo e oro zecchino... lingottini si vendono nei distributori automatici...
9- Dubai, come da espressione di un amico, è la masturbazione architettonica per eccellenza! i suoi grattacieli, e le sue costruzioni sono uniche al mondo!
10- l'aereoporto di Dubai è un altro piccolo capolavoro del lusso sfrenato... hanno negozi di altissimo livello ed ogni genere di confort... peccato che i prezzi siano decisamente poco abbordabili per noi poveri cristiani....
11- Brivido ha vissuto l'ebrezza di un birrozzo in seduto al bar, non DELLA piscina, ma NELLA piscina... e l'ha trovato un'esperienza irripetibilmente deliziosa...
12- ho conosciuto il famosissimo cuoco italiano Gennaro Esposito, che teneva una srie di serate nel nostro hotel, e mi son fatta fare l'autografo... è stato assolutamente delizioso, gentile e sipamtico... mi ha pure fatto l'autografo che metterò in cucina!!!
13- brivido mi ha regalato un paio di scarpe (favolose) ed io me ne sono comprata un paio (altrettanto fantastiche...) avrei fatto peggio, ma mi son contenuta... già è stato difficile rifare le valigie così...
14- anche al souk di Dubai gli italiani si fanno valere per la loro forte tempra morale... i mercanti delle bancarelle ci inquadravano e ci tempestavano con frasi del tipo "Il bunga-bunga è finito", "Milan batte 4 a 0", "Viva Mussolini", "Volare ooo"... non male...
la mia è stata la principessa indiscussa delle LUNA DI MIELE!!!

poi debbo dirvi TUTTO dettagliatamente sui gossip da matrimonio e sulla vita matrimoniale quotidiana... ma per il momento ne avete abbastanza da leggere, no?!
...ah... questa ve la devo...


giovedì 9 febbraio 2012

manca VERAMENTE pochissimo

stamattina la mia "solita" tazza pro colazione era a lavare...
niente di grave, ma ho dovuto usarne un'altra... e non è la stessa cosa!
ed ho pensato che, quella di stamane, è una delle ultime colazioni che farò a casa/casa... e mi è salita un po' di malinconia... per i giorni che vanno esaurendosi, e che mi lasciano con un retrogusto un po' amarognolo in gola... mi salva la consapevolezza di aver fermamente deciso TUTTE le mie mosse... io ho scelto che andasse da questa direzione la mia vita, perché io di vivere non ho paura...
...certo, è un bel cambiamento, ma son convinta che qualitativamente la mia vita avrà un bel balzo in avanti... ed io quel balzo me lo godrò alla stra-grandissima!!!

oggi poi è l'ultimo giorno di fle-fle... le mie braccia sono martirizzate niente male, ma a me non importa, io sono contenta di poter avere tutta la preventiva protezione possibile prima di affrontare il mio viaggio... ho un po' paura, non lo nego, ma fa parte dei giochi... il viaggio di nozze, quando ci si sposa, si DEVE fare!!!
...e poi spaparanzata come Carrie & company, dopotutto mi ci vedo pure... ah ah ah...

ho fatto praticamente tutto:
* ho ritirato l'abito (sembro veramente una splendida principessa, in barba all'umiltà!)
* ho parlato con prete/fiorista/fotografo e tutto dovrebbe essere a posto (resta fermo il fatto che se il prete non mi ha scaldato la chiesa come deve io compio un'atto impuro e lo defenestro!)
* scelte le musiche per la messa... sarà veramente poco convenzionale... e ci piace assai che così sia!
* fatto il punto della situazione con l'organizzatrice del ristorante... la quale si è rivelata assai più "stronza" del previsto ma, d'altra parte, abbiamo dovuto abbozzare... necessità virtute dicono...
* la casa è pronta, il divano è arrivato, il mobilio della lista nozze anche, così come quasi tutti gli altri regali... qualcuno ha fatto di testa sua... dannazione!!!
* le bomboniere sono state ritirate e domani le si porta in quel del ristorante.... hanno richiesto non indifferente fatica ma alla fine son proprio una bella soddisfazione...
* i tavoli in quattro e quattr'otto li si son fatti e son stati disposti... avevamo paura di metterci chissà quanto, ed invece tutto benone, ed al primo colpo!
* scelta l'acconciatura... sabato mattina alle 6,30 io e il parrucchiere avremo il nostro bel da fare... 
* al tableau de mariage ci pensa la Jn, che con il suo moroso Rockman se ne stanno inventando di tutti i colori, e lei è praticamente desaparecitas... chissà se mai tornerà in tempo per l'11...

ora fondamentalmente mancano i regali per i testimoni, e la stampa dei libretti, che oggi spero possa essere definita, così avrò fatto proprio tutto tutto... dovrei anche vedermi per un caffè con una mia amica, ma la cosa stà prendendo dimensioni di vera difficoltà... siamo ostacolate dal fato dannazione!!!

la casa ha la sua bella formina, ora devo esserci dentro per personalizzarla e farla mia mia mia...

...ah incominciano copiosamente ad arrivare i fiori, siamo a quota 4 orchidee ed un'ortensia...
io che avevo espressamente detto quanto fossero poco graditi i fiori mi ci trovo comunque ad avere a che fare.... con buona pace di me stessa medesima... spero l'onda verde si esaurisca...

lunedì 6 febbraio 2012

-5...

...è iniziata la settimana più breve della mia esistenza, ne sono certa...
ma anche l'ultima in cui vi tampinerò con dettagli e simili, contenti?! 
il giro di boa e alle porte, e le cose da fare sono triplicate... ma la vivo bene!

...tentennamento dell'ottima tranquillità tenuta fino all'ultimo, ieri pomeriggio, durante il trasloco ufficiale... mi hanno defraudato la camera, e quando ho visto tutto a Casetta le gambe hanno a stento retto il peso della cosa... ma anche lì si è trattato di pochi luuuunghissimi minuti, poi tutto è volto a lieto fine...e la squadra Patalice/Brivido PaparottoGigiotto/SuperMamma Jn/RocketMan ha ultimato (quasi...) i lavori e se n'è andata a mangiarsi una bella pizza/insalatona fotonica... 

qui il gelo impera e so che sabato farà un freddo porco... cercheremo di volare ai ripari con una pelliccia dell'ultimo minuto ma so già che ci sarà da battere i denti... speriamo di non iniziare la vita a due preda di una polmonite... 

Brivido sabato pareva uno zoombie post addio al celibato, ed io me la ridacchiavo dalla tranquillità estrema della seratina in compagnia delle mie donne di casa... mi ha anche fatto sorridere Jn, che quasi aveva vergogna di chiedermi se "ero libera"... spero le passi, altrimenti magari sarà desueto per lei coinvolgermi nella sua esistenza quando non vivremo più insieme... 
...ce l'ho un po' paura di essere estromessa da quei meccanismi famigliari che abbiamo creato... ma ho visto che quando arrivò Brivido, dopo tanto tempo di simbiosi con Olly e Menny, riuscii perfettamente ad integrare  le cose... quindi ho buone speranze che anche in questa nuova avventura saprò destreggiarmi nel modo migliore!
...incrociate le dita per me.... 

venerdì 3 febbraio 2012

un venerdì in prospettiva...

non devo guardare "Uomini e Donne"...
mi nuoce gravemente alla salute!

mi faccio il sangue amaro, e mi sento una perfetta cretina, perché mi faccio acchiappare come una casalinga disperata... cioè sono già ad un pregresso allucinante nell'esistenza... bigodino in testa e mestolo appoggiato al fianco!

il trasloco è antipatico...
non mi piace, sono un'abitudinaria e son anche un po' pigruccia al riguardo...
e dovrei spostare i miei vestiti, ma non averli tutti a portata di mano mi innervosisce assssai...
e dovrei incartare la collezione di teiere e trasportarle, ma l'idea che possano andare in miriadi di pezzi mi da il terrore...
e dovrei portare la SuperMamma in studio, e sezionare la nostra collezione di libri e dividere i miei dai suoi, ma so già che sarà un'ardua impresa e tergiverso...
Brivido insiste, vorrebbe che la casa prendesse la nostra forma, e che non ci si mettesse lo zampino ma una zampone... ed io non allungo i tempi per tentennamenti da novella sposa, ma perché sono diffidente a riguardo... diffido dall'idea di dover mutare la mia abitudine... pecco di eccessiva lungaggine quotidiana...

...e si che ho una vooooglia di una casa MIA...
di mobili messi come pare a me, di cucinare per il mio uomo, di incazzarmi con lui perché prende l'iniziativa di caricare la lavatrice e sbaglia lavaggio, ho voglia della vita normale... sono una che bada poco a determinati aspetti dell'esistenza... non ho per la testa ancora "la seratona", niente disco, niente bagordi, niente vacanze con le amiche, niente nottate di sesso sfrenato con poco conosciuti, niente "prendo e vado", niente di niente... in verità mi aspetto una banalità demotivante, una banalità ai limiti della noia, fatta di cinema e cene, fatta di aperitivi della domenica sera mangiando schifezze, fatta di posticipi seguiti con una pizza davanti tutti seduti al tavolo della mia cucina...  quella tipologia di vita che sono certa che otterrò con Brivido, e che non vedo l'ora di vivere... ma che proprio non ho voglia... cioè la transizione mi fa trisctezza... noooia!

madoi che pigra la Patalice...
pensa te che io dico di me che sono un'iperattiva... ma nella sostanza poi mi perdo nello scazzo della transizione... la transizione è il male!!!

quello che mi si prospetta sarà l'ultimo weekend da nubile.... questa sera ci sarà l'addio al celibato di Brivido (non sono preoccupata, l'hanno organizzato i miei testimoni, se accade qualcosa di "sbagliato" so che attributi depredare...), io mi farò dei beati affaracci miei, chessò andrò a mangiare con la SuperMamma e Jn e poi mi farò portare al cinema probabilmente... oppure una casalingata di cattiveria tra i bigliettini di ringraziamento che già sto' ultimando...

programma della settimana...
- chiamare il tecnico sky per l'installazione della parabola e di mysky...
- ultimissima prova del vestito da sposa, con ritiro dello stesso...
- manicure/pedicure/ceretta completa/lampados/maschera viso...
- chiacchierata con il prete e prove della cantante in the church...
- chiacchierata con la signora del ristorante ed ultimazione dei dettagli...
- ultime telefonate per le conferme della presenza...
- spargimento delle confezioncine bombonierose fatte dalla SuperMamma e ricontrollo delle bomboniere....
- ultimazione delle flebo, ed abbandono delle stesse fino a data da destinarsi... sperando sia il più in là possibile... 
- preparazion psicologica al fatto che sabato nevicherà di sicuro...
- sessioni importanti di training autogeno per scongiurare la dannata paura del viaggio di nozze...

tutto sommato poche cose da fare mi hanno detto... 
oooooh...

mercoledì 1 febbraio 2012

febbraio is coming..

da ieri a giovedì prossimo...
...CHE LA FORZA SIA CON ME!!!
mi tocca far le flebo... che per fortuna non sono dovute a nessuna riacutizzazione della patologia, ma semplicemente a livello cautelare...
...beh a 10 giorni dal "si" me le sarei evitate moooolto volentieri, anche perché la mia faccia inizia ad essere cilindrica a causa del cortisone... ma pur di arrivare il più "depurata" possibile alla Luna di Miele mi pippo queste dosi equine antibiotiche e viaaaaa....

comunque, dovevo proprio sposarmi io perché arrivasse il freddo polare in Italia dopo 27 anni... ma noi concediamo alle condizioni climatiche avverse, di imperversare senza pietà sulla mia bella Brescia per una bella settimanina... poi basta però!!!
...no dai... io sono freddolosisssssima... se imperversa la bufera di vento gelido ipdermia portami via... non si può proprio fare!!! tutti insieme nella danza del sole! su da bravini!!!
riflettendo su una cosa, questo inizio 2012 italico è stato proprio una bella merda....
...scusate il francesismo, ma tra Schettino che abbandona la sua nave teatro di tragedia non idifferente rendendo vano il giuramento di fedeltà alla sua professione, la Rai che si prende beffe di noi contribuenti pagando uno sproposito un inutile Celentano da avere a SanRemo, e le continue manovre governative che non paiono risolvere una crisi sempre più imperante, sembra che "alla frutta" sia eufemistico per definire il degrado che dobbiamo sopportare... io non so dove stia il limite tra un Paese che può riscattarsi ed uno che ha voglia di farlo... non so come si contempli la cosa... ma so che la condizione è poco felice, e mi dispiace... non sento l'amor di Patria, e non sono affatto nazionalista, tuttavia credo che un minimo di spiccato orgoglio tricolore me l'abbia insignito lo sfortunato procedere delle cose...

...così in questo momento di scosse sismiche, e di temperature glaciali, molto più adatte al Natale che all'incombere del Carnevale, mi auguro che febbraio porti un po' di sale in zucca...


cattivissima io

Odio un sacco di cose. ...qualcuno potrebbe dire che è perché sono difficile... Stronzate. Il fatto è che godo di buongusto. E' ...