Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

resoconto di DICEMBRE

Immagine
Dicembre è in assoluto il mese che amo maggiormente, eppure, non pensavo avrei più deliziato il gentile pubblico, con il resoconto del mese passato, dato che sia ottobre che novembre non hanno goduto di uno straccio di riassuntino... e poi siamo bell'è che a fine mese, del nuovo anno per lo più e qualcuno avrebbe potuto reputare non troppo consigliato e consigliabile rievocare l'anno passato, in una sorta di remeber, dal sapore davvero stantio... ma alla fine la mia necessità nostalgica ha avuto il sopravvento, ed ecco qua, per voi, DICEMBRE! 


CRIMINAL MIND stagione 10 come serie tivù feticcio. - tra le crime, è sempre stata la mia favorita, sebbene abbia un carico estremo di inquietudine appresso, perché tiene sulla corda e crea una gran dose di suspance nonostante duri soltanto un'oretta ad episodio. Io sono pazza di Read, sebbene anche Hotch abbia il suo fascino... Comunque, la stagione tutt'ora in corso, ha inalterato il suo meraviglioso mondo di paura e tensione, seb…

Discorsi da jet-set

Immagine
La moda non è un concetto semplice.

Non parlo di moda ai livelli di Valentino, Dolce & Gabbana, quei quattro pezzenti di Project Runway, no, parlo del trend... Di ciò che va di moda, al di là di cappotti, borse, calze, scarpe e mutande. 
Parlo del tormentone alla radio, del locale più cool, dello chef più trendy, del taglio di capelli più scopiazzato, del libro che se non hai letto non sei nessuno. 
Parlo di trend setter.
Dopo questo bestemmione da fashion blogger rinomata, posso anche soddisfatta bearmi del vostro sconcerto e fermarmi qui. 
Ma tra i buoni propositi [che non ho fatto], mi accingo ad essere più tenera, e come fioretto pasquale [che non rispetterò] c'è un ritorno alla gentilezza, ergo debbo comportarmi bene.
Il trend setter è quel movimento secondo il quale, un oggetto, un'abitudine, un personaggio, un look, diventa virale e presuppone un seguito degno da rock star, con pagine e pagine Facebook cariche di "mi piace", ed una sconcertante omogeneità di per…

Battesimo

Immagine
Io, fino a qualche tempo fa, alla notizia della gravidanza di una persona conosciuta, entravo in un turbine di smarrimento/ sconsolazione/ depressione cosmica/ voglia di una pistola carica.

Non era consapevole, ma innato, come un talento. Ecco si, avevo l'innata capacità di un odio diffuso e profondissimo.
Fenomenale, eh?! 
Ma si matura giorno per giorno, minuto per minuto, ed oggi, sotto questo cielo ancora albeggiante di anno nuovo, posso dire con cognizione di causa, che i miei sentimenti sono rinnovati ed animati da nuovi colori.
...riesco perfino ad essere felice per le pregne pance di chi mi contorna, con uno spiccato senso dell'umorismo per svariate situazioni, che non sto qui ad annoverare, che si fa notte ed io sono già  prolissa di mio.
Ciò detto, Adesso, quando qualcuno mi annuncia la sua dolce attesa, io ho un solo pensiero in testa: "Dio, ti supplico fa che non chiami i suoi figli, così come io ho chiamato quelli che esistono solo nella mia testa."
Sono conscia…

Ispirazioni inattese

Immagine
Le persone si ispirano ad altre persone o ad alcuni personaggi.
Ma, forse, per quanto concerne i personaggi, credo sia più corretto dire, che le persone si identificano in determinati personaggi, con l'evidente risultato di un'omologazione percepita per gusto ed identità del soggetto ispiratore dal soggetto imitante . 
Parole grosse. Quasi come dire "operatore ecosanitario" al posto di "spazzino".
In soldoni, se ci piace e ci sentiamo affini un qualsivoglia tizio visto in tv o in un libro, facciamo nostre delle sue caratteristiche, e ci impuntiamo di incanalarci in una definita direzione, tracciata da lui. 
Nulla di male, mi capita dai tempi delle guerriere sailor, quando si giocava in gruppo, ed ognuna sceglieva la sua, e ti facevi piacere il colore della sua divisa, ed il ragazzo per il quale lei si era presa una cotta, e sono andata avanti, prima coi cartoni poi coi telefilm, dopo ancora, o forse in contemporanea, con i personaggi dei libri. 
A tal proposito, …

in sala si spengono le luci... DICEMBRE

Immagine
...e riprendiamoci una vecchia cara abitudine che ha visto i natali nel 2014 e che proseguiamo con spirito indomito in questo 2015...

I FILM VISTI A DICEMBRE 2014

Inizio con l'annunciare che sono stati veramente tantissimi, e quasi tutto at home...
Ringrazio per questo il forte apporto di Rai, per i cartoni animati ed i classiconi evergreen, e Sky, detentrice assoluta di recuperi infinitamente voluti.

Ed ora, al via con la carrellata!

IL RICCO, IL POVERO E IL MAGGIORDOMO visto al cinema come cinemone natalizio, senza andarci a natale, ma optando per qualche giorno dopo, e dopo che non me ne avevano parlato benissimo... Beh, ecco, io vorrei riabilitare la fama di questo filmettino qua! Non è il capolavoro dei capolavori, ma i 3 comici quelli l'hanno già fatto con il loro primo osannatissimo film "3 Uomini e 1 Gamba", tuttavia la storia è dolce amara, poco verosimili a tratti, e tremendamente realistica in altri... L'apporto della bellezza di Francesca Neri non è va…

Attenzione attenzione

Immagine
Penso avrete sentito la notizia alla radio o alla tv.

Sono certa avrete letto le mille opinioni, serie e meno serie, determinanti e meno determinanti, apprezzabili e meno apprezzabili su Facebook, e c'è pure il rischio ne abbiate condivisa una anche voi. Non la conosco, ma la rispetto.
In questo clima di terrore generale, aspettativa tesa verso il nulla, ed empatia con un sollievo karmico che è da pochi, mi accorgo che ci si aggira in un mondo diversamente ricco, alternativamente corretto e corrotto, e che forse, la proverbiale manna dal cielo, della quale in tanti plaudono i miracoli, ma che in pochissimi sanno stabilire la provenienza, si sta risolvendo nel più tragico degli avvenimenti: la fine del mondo.
Non ci sono Maya o Millenium Bug che tengano, questa volta la natura ci ha messo alle strette, ed ha dato a pochi il potere di avvisarci... I "soliti" scienziati particolarmente ben informati, che, ci scommetto, pagherebbero oro pur di non fare i conti col sapere, questa…

...ora ne inizia uno nuovo, ma lo scorso weekend...

Immagine
...nemmeno più sulla tazza del water si può star sereni...

Ero lì, che armeggiavo con la lampo dei jeans, quand'ecco che il mio iphone, ha deciso di sua spontanea di fare un doppio carpiato dalla mia tasca, per finire bel bello sul pavimento e rompersi rovinosamente.

E' stato traumatico a dir poco convivere per 24 ore con la realtà dei mormoni, senza possibilità di scambi telefonici con nessuno, e con l'accesso ultra mega ridotto al mondo social...

Comunque, tutto è bene quel che finisce bene.
Lo schermo è tornato ad avere un sua vita, e la mia ha ricominciato il suo corso, con la naturalezza assoluta che le compete.

E' stato un gran bel weekend, quello che ci siamo lasciati alle spalle... da un po', lo ammetto, ma abbiate pazienza che ho avuto i miei 5 minuti di celebrità, e me li sono proprio goduta alla grandisssssssima!

A natale, alla SuperMamma abbiamo regalato i biglietti per vedere lo "Schiaccianoci" alla Scala di Milano, ed è stata una nottata memorabil…

la DIVA intervistata e un incontro inatteso che migliora la giornata

Immagine
Gnari è successo.

Sono diventata famosa!

Ebbene si...
Io non ve lo volevo dire, perché poi si pensa che me la stra tiro, ed uno storce il naso, chè all'inizio ero così umile, e come è successo che si è arrivati a tanto, fattostà che il dado è tratto, e la strada della notorietà è ormai spianata.

Ve lo dico, sebbene molti di voi già sappiano, Moz mi ha intervistata qui, nel suo magnifico regno Mozzico.

E' stato un divertente diversivo di mail e tempi stretti, domande roccambolesche, che hanno fatto uscire la mia parte più sincera, ed anche la più amabile [no, non sono la stessa parte...], e dai commenti già ottenuti dal suo post, debbo dire di essere estremamente lusingata dalla bagarre intorno a me.

L'amicizia tra blogger è una componente stranissima dell'esistenza di un essere umana estraneo alle blogsfere, perché spiegarla non è facile, sebbene per noi che ci si frequenta quasi tutti i giorni su questi schermi, sia più naturale delle foglie secche d'autunno.

Per spiegar…

Sii bravo... Resta al tuo posto

Immagine
Quando i bambini piccoli fanno i capricci in giro, palesando i loro dissensi od esprimendo un qualsivoglia bisogno, l'adulto di turno reguardisce dicendo loro "Vuoi farti riconoscere?"

Non so se e in che misura la domanda abbia effetto, so solo che viene usato questo stravagante escamotage da quando sono piccola io, quindi deve avere un certo appell... 
Sostanzialmente ci viene insegnata fin da piccoli l'omologazione. 
Non credo sia background genitoriale più o meno consono, credo venga da quelle ancestrali decisioni non prese, che intervengono a farci da manuali del buon genitore. 
Un bravo bambino sta al suo posto, non strepita, ringrazia e chiede per favore.  E su questo, cascasse il mondo se non concordo, ma altresì penso che un individuo, al di là dell'anagrafe, abbial'intramontabile diritto nei confronti di se stesso, di farsi riconoscere SEMPRE! 
Deve emergere, deve allontanarsi dalla macchia di pecoroni che cammina tutta uguale il sabato in centro, deve far…