Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

dialogo sulla paura che ho

Immagine
io ho un sacco di cose da perdere,
è per questo che mi sento tanto forte.

la sensazione è più o meno quella,
ditemi se sbaglio,
della vertigine negativa, di quando venite sgamati a fare qualcosa che non dovete fare
palesemente sbagliando.

avete presente come?
quando da bambini,
i genitori vi beccavano con le classiche manine nel vasetto della marmellata,
avete presente?
ecco quella lì è la sensazione

io la provavo,
anzi la provo ancora adesso,
ogni qual volta Paparotto Gigiotto mi "convoca" nel suo ufficio:
sudore freddo, morsa allo stomaco, vuoto nella testa.

cronaca di una vita vera

però è bello

no, non essere ripresi dai propri genitori,
nemmeno essere sgamati nel fare qualcosa di sbagliato;
è bello sapere che ciò che si ha non è immutabile e perenne,
ma che potrebbe finire da un giorno all'altro,
un momento si e quello dopo... pufff!

io ho un sacco di cose da perdere,
dicevamo.

ho la mia collezione di pop funko,
una libreria che straripa,
un guardaroba e scarpiera d…

per una nuova me

Immagine
I N V E S T I M E N T O

una bella parola
non c'è che dire

vengono in mente i soldi
e la speranza
la speranza di fare soldi

se ti allontani un istante dall'immediatezza dell'associazione di idee,
tuttavia,
la cosa che mi rimane impressa è l'idea di fiducia

quando investi
scegli consapevolmente di assumerti dei rischi,
vero.

ma è altresì vero che ci metti del tuo
e questo è bello

investire in un progetto
investire in un'idea
investire in un sogno
investire in un'aspirazione

ma anche
investire in un rapporto
investire in una persona
investire in una vita

ecco si,
investire in una vita

una vita che non è detto sia quella che sei destinato a vivere
una vita che non è detto sia quella per la quale sei stata creata
una vita che non è detto sia esattamente come la volevi tu

e ci investi lo stesso
nella tua vita sbagliata
sotto ogni punto di vista
scoglionata, depressa e mutilata

ecco in quella vita lì,
quella che hai,
che ti è stata data,
che è tua,
tu hai il diritto,…

invest in yourself... che è più meglio

Immagine
Fate un favore a voi stessi.

Imparate a stare da soli.

La qualità del vostro tempo, della vostra solitudine, del vostro peso sociale, ha una sua essenza, ed una vitale importanza... tanto vitale quanto siete disposti ad accordarlo loro.
Rendetevi conto di chi siete e di quanto contate per voi stessi.

No, non è l'incipit del peggior libricino motivazionale che potrebbe capitarvi di leggere, è una cosa che vorrei davvero passasse.

per quanto abbia finto di essere capace di esserlo, non sono una Yes-man, perché sono convinta di non averne le doti e nemmeno i numeri, e so di non poter vantare il fatto di essere positiva ottimista e gioiosa sempre e comunque, dire che non ho il sole dentro che si sprigiona fuori, cambiando la vita e l'umore delle persone, è dire una verità inappuntabile...

...tuttavia...

...vuoi l'età che inesorabile avanza, vuoi che sto riflettendo sulle persone più di quanto non dovrei/vorrei, vuoi che mi sono lasciata deludere ancora e ancora; ma, ultimamen…

tag di lettura... perché sfoggiare un po' di cazzi miei è sempre cosa buona e giusta, anche prendendo la scusa della cultura

Immagine
1. A quale autore ti rivolgi quando hai voglia di rileggere un libro?
Non amo rileggere.
Non ho riletto nessun libro, fatta eccezione per il "Piccolo Principe", ma quello non conta, perché io lo venero come un testo sacro, e scommetto che gli integralisti islamici il Corano l'avranno letto più e più volte... 

2. Di quale autore ti assicuri di accaparrarti ogni nuova uscita non appena viene pubblicata?
Chiara Gamberale.
Mi piace moltissimo il suo modo di scrivere, ma soprattutto mi piace quello che affronta: piccoli drammi di tutti i giorni che hanno un sapore di saputo, eppure viene sempre fuori una piccolissima scintilla che ti fa dire "a cazzo, ma è vero!"... 
Una volta vivevo per quello che scriveva Fabio Volo, si, fustigatemi perché ne avreste tutte le ragioni possibili ed immaginabili, ma lo debbo ammettere, devo sputtanarmi un po'... se no che gusto ci sarebbe?

3. Quale autore stai seguendo fin dalla sua prima uscita e pianifichi di continuare a seguire anco…

loro può, io no

Immagine
Sapete quando vi prende la voglia?

Si quel momento in cui, va bene tutto, ma "quella" cosa la dovete avere per forza?

Ecco, io, praticamente tutte le mattine, mi sveglio, ed invece di essere leone che insegue gazzella, sono bradipo che insegue il ginseng.

E' una droga, ne sono consapevole, ma non voglio ne posso fermarmi.

Così, la mattina, poco prima di mettermi dietro la reception, ed iniziare la giornata lavorativa, mi concedo il lusso della tazzona al banco, con l'aggiunta della cannella, e la coccola di un po' di caos da bar, nelle prime ore della giornata.

E' un lusso, lo ribadisco.
Un lusso che non mi stanco di concedermi e che mi piace cullare.

Vado in questo locale a prenderlo, dove mi sento quasi di casa, un po' perché Jn ci ha lavorato a lungo, un po' perché, abitando in un paese, la dimensione è quella del "alla fine, ci conosciamo un po' tutti..."

E niente, perché narrare di questo vizio?
Per dimostrare una volta di più quan…

la mia amica usciva con uno

Immagine
Rompere è dannatamente difficile.

La mia amica usciva con uno. Non si parla di grande amore, nemmeno le premesse perché lo fosse c'erano, era un incontro di persone giuste nel momento sbagliato. ...o almeno questo era quello che credeva la mia amica!
Una pizza insieme andata così così, un giretto al lago andato decisamente meglio, quattro limoni e due strusciate, e lei aveva messo un punto alla cosa.
Peccato che la mia amica abbia trent'anni...  Un'età che è una gran brutta bestia per una donnina Ergo, si era convinta di dover insistere, e non l'ha mollato dopo quei due appuntamenti mediocri, tirando in lungo una situazione nata per morire. E niente, dopo un mesetto ancora di frequentazione saltuaria, senza mai un fuoco d'artificio, o un picco di giuoia, la mia amica ha convocato l'ometto, per metterlo al corrente della fine del loro menage.
Ma lui le ha detto che non era d'accordo.
Così, con queste testuali parole.
"Mi spiace tanto, ma tra noi è finit…

la terapia per me

Immagine
Ci sono cose che trovo terapeutiche, anche se hanno un retrogusto negativo...
o comunque biasimevole la loro parte.

Tipo fare i mestieri.
Mettermi grembiulino e fascetta in testa e simulare la più desperate delle housewife, con un trasporto che Bree Van De Kamp, ciaone proprio!
Che con la scusa della primavera, delle giornate più lunghe, della luce triplicata in casa, mi viene una voglia di rivoluzione che Che Guevara me fa na pippa.
E così niente, siccome io sono una che programma anche le volte in cui si lava i capelli, mi sono trovata a mettere giù un planning delle pulizie di primavera da qui alla fine del mese.
Quei mestieracci insopportabili, che la gente si ritrova a dover fare, senza voglia e con l'acqua alla gola, ma che a me sollazzano, manco si stesse parlando di un weekend in riviera romagnola!
E mettiamoci che bisogna pulire le piastrelle del bagno, passare i battiscopa e gli infissi, sbrinare il frezeer ed igienizzare il frigorifero... e mi fermo, perché se avevate …

...un buon tacer, non fu mai scritto...

Immagine
I consigli sono un campo minato.
Diciamo pure che sono una giganterrima rottura di maroni.

E lo dico con rispetto e molto affetto. Anche se potrebbe non sembrare.
Non che mi spiaccia particolarmente il ruolo della cattiva, tuttavia non vorrei vestirne i panni proprio in questa circostanza, perché, giurin giurello, non centra una fava di fuca!
...però le chiacchiere stanno a zero, ed i fatti sono proprio questi: i consigli sono un monumentale fastidio, perpetrato da persone tanto tanto brave all'apparenza, quanto infami inside! 
No, dai, ho generalizzato in malo modo, però, secondo me, se ci pensate un attimino, mi sa che non ho esagerato poi così tanto... 
Io sono una che si confronta.  Lo faccio spessissimo, alle volte nemmeno solo con personcine delle quali ho chissà quale grande opinione, e dei qui giudizi, alle volte, me ne frega quanto l'aviaria suina, però mi confronto ugualmente, trovando pure ottime risposte ai miei annosi problemi!
Ho ottima opinione di chi mi si rel…

parole da weekend...

Immagine
Esistenza da weekend...
Venerdì ho preferito un aperitivo con la SuperMamma e la Jn, piuttosto che una durissima lezione di crossfit
Ho bevuto Estathe come se non ci fosse un domani, rimpinzandomi di micro tranci di pizza, ai quali mi toccava di togliere la mozzarella, come tributo alla mia intolleranza alimentare...
Infine, sono tornata a casa, e tra una puntata di "Ally McBeal" e l'altra, ho fatto serata come una vecchia zitella convivente di una colonia di gatti.
Sabato mattina, l'insonnia imperitura, mi ha fatto spalancare gli occhioni,che non erano ancora le 4... con il risultato di avermi fatto terminare l'ennesimo libro, in un deficit di ore dormite, che si accumulano con sempre meno riguardo...
Palestrizzato tanto, fatte un paio di fotografie al corso mattutino eccezionale di Tai chi, andata dal parrucchiere per scarsità di voglia lavarmi i capelli da sola, seconda colazione al sapore di ginseng e treccina all'uvetta, e giretto per negozi, dove non h…

non saprò cosa voglio nella vita, ma so cosa voglio ora

Immagine
COSE CHE VOGLIO
(l'educazione calibrata del condizionale la lasciamo al lunedì, che dai cazzo è venerdì...)

...tatuaggi che macchiano di inchiostro colorato e di possibilità, e che faranno venire i nervi alla SuperMamma che li detesta...
...una corsa senza dovermi fermare per la tosse o per l'impossibilità di andare avanti, perché lo fanno tutti tranne me, ed io vorrei farlo...
...una tazza di cioccolata con panna e biscotti Gran Cereale o Bucaneve al posto della cena, andando oltre alla preservazione del mio pancreas, del mio stomaco, e della mia cellulite...
...il nuovo completo di "Intimissimi", magari rosso, che voi penserete io abbia chissà quale vita sessuale da panterona, ma la verità è che è femminile da paura, ed io adoro sentirmi femmina...
...quel paio di orecchini d'argento dorato, della collezione con la rana e la zucca di Cenerentola, che probabilmente ce ne sono altri belli uguali se non di più, ma a me piacciono quelli...
...i mocassini tacco alto,…

vergognosamente felice... tra hamburger a domicilio e domande esistenziali

Immagine
Ho letto che Mc Donald's farà consegne a domicilio, per contrastare la crisi accusata dalla multinazionale... 

Povero signor Ronald, qui nel Bel Paese, sono fioriti in ogni dove locali dove servono hamburger gourmet che, se come ha detto mio cognato RocketMan, non sei assuefatto dal fast food ed hai un palato un minimo decoroso, non puoi che preferire...

Le associazioni di obesi anonimi si disperano, mentre le gattare del venerdì sera, gioiscono per questa alternativa alla pizza.

Dopo questo gioioso preludio, vi annuncio che sto respirando come un bulldog a Ferragosto.
Mah, sarà l'allergia, sarà questo clima che cambia di 10 gradi da due ore con le altre, ma io sono mezza influenzata, e questo è un dato di fatto!
La cosa divertente è la gente, che arriva al lavoro, sente la mia voce da transessuale, e mi chiede se sono raffreddata... nooooooooooo, imito Amanda Lear, sono brava, eh?

Siccome sono a secco di argomenti interessanti, sappiate che ho iniziato a rivedere "Ally Mcbea…

film di marzo... post Oscar

Immagine
...e niente, cambiata l'ora oltre che il mese, diamo una riguardata ai film che ho visto a marzo...
Lista farcita da qualche film che ha strizzato l'occhio alla Notte degli Oscar, una notte con la N maiuscola decisamente non lo è stata... anzi, sono mancati i colpi di ironia e destabilizzazione che avrebbero potuto farcire i tabloid e le bacheche facebook nei giorni a seguire, e l'unico colpo, è quello venuto al cast di "La La Land", chiamato a riscuotere la statuetta come miglior film, per essere informata dopo pochissimo del fatto che, invece, il vero destinatario fosse "Moonlight"... no comment!

MANCHESTER BY THE SEA - a proposito di statuette, volevo fortissimamente vedere questa pellicola, dopo che Casey Affleck aveva stretto quella per il miglior attore protagonista. In se e per se, trattasi di un'interpretazione spettacolare in un film decisamente normale. C'è un uomo, un uomo normale, quasi mediocre a tratti, che conduce una vita banaliss…