la mia amica usciva con uno

Rompere è dannatamente difficile.

La mia amica usciva con uno.
Non si parla di grande amore, nemmeno le premesse perché lo fosse c'erano, era un incontro di persone giuste nel momento sbagliato.
...o almeno questo era quello che credeva la mia amica!

Una pizza insieme andata così così, un giretto al lago andato decisamente meglio, quattro limoni e due strusciate, e lei aveva messo un punto alla cosa.

Peccato che la mia amica abbia trent'anni... 
Un'età che è una gran brutta bestia per una donnina
Ergo, si era convinta di dover insistere, e non l'ha mollato dopo quei due appuntamenti mediocri, tirando in lungo una situazione nata per morire.
E niente, dopo un mesetto ancora di frequentazione saltuaria, senza mai un fuoco d'artificio, o un picco di giuoia, la mia amica ha convocato l'ometto, per metterlo al corrente della fine del loro menage.

Ma lui le ha detto che non era d'accordo.

Così, con queste testuali parole.

"Mi spiace tanto, ma tra noi è finita!"
"Spiace a me, ma non sono d'accordo..."

La mia amica è rimasta basita.
Non sapeva come continuare la conversazione, visto che lui, dopo aver espresso il suo disaccordo, è andato avanti come se nulla fosse.

Attonita come nessuna, una volta risalita in auto, dopo aver bevuto un caffè particolarmente acido, ed aver anche ricevuto un paio di bacetti, e l'appuntamento per una cena due giorni dopo, mi ha chiamata dicendomi che non ha capito se è ancora impegnata, se no, e se si per quanto lo sarà.

Faccio presente che nemmeno l'ometto in questione, aspetta più la trentesima primavera da qualche anno, ha alle spalle storie pregresse, e non ha (evidenti) segni di mentecattesimo a definirlo; ergo, non mi spiego come mai si sia comportato così.

Appurato che la mia amica, al netto delle cose, è ancora impegnata con un uomo che non solo non le piace, ma che era convinta di aver scaricato, ci siamo interrogate su come sia fattibile lasciarlo per davvero veramente.

Renditi insopportabile.
Le ho consigliato.
Fa si che la sua vita con te sia un incubo, così che sia lui a volerti lasciare.

Ha storto il naso.
"Voglio essere io a mollarlo!"
Mi ha detto contrariata.

...siamo eterne sedicenni alle prese con il "...ti ho lasciato io, non tu!" e da questo non scapperemo mai!
Fattosta, che il problema permane ad esserci...

Ora, al netto di tutte le cose, non sappiamo ancora come andrà tra loro...
La mia amica pensava di non farsi più sentire, di non rispondere, di rendersi invisibile ed introvabile; ma viviamo in una piccola città, i posti che si frequentano sono un po' sempre quelli, ed abbiamo ponderato non sia giusto che lei vada in clausura, solo perché il suo uscente non accetta di essere ex!

Per il momento l'ha cancellato da facebook, e gli ha ribadito via whatsup, che tra loro è finita, sottolineando che, sebbene sia spiacente di doverne parlare via messaggio, lui non le ha lasciato scelta.

Stiamo aspettando risvolti con una certa apprensione ammetto.
Però le storie d'amore sono davvero straordinarie
Anche quando non c'è mai stato amore, e non c'è più storia!

Commenti

  1. Faccio finta di non aver letto.
    Aspetto il prossimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anzi, pe la serie: dillo co na canzone .
      A posto.

      Elimina
    2. Tiè. Per par condicio, pure una da parte di lui ;)

      Elimina
    3. vah che sei scemo forte VIPERO, sai?
      per la cronaca, preferisco la prima alla seconda

      Elimina
  2. Basterebbe non presentarsi alla cena per la quale si sono dati appuntamento... o le cose semplici sono troppo contortamente dirette per voi donne? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ha lasciato, l'ha tolto da Facebook, gliel'ha scritto su whatsapp. Capirla subito lui no? O è troppo contortamente difficile per voi uomini? (Generalizzo a tono).

      Elimina
    2. ..lo sapevo che qualcun(a) si storceva.. ma anche alla luce del tuo intervento Miky.. per quanto giovani, spaesati e senza aiuto esterno.. certe volte mi rendo conto come ci si lasci obnubilare dal maschio idiota di turno (perché comunque siamo idioti e bastardi spesso e volentieri).. e da questo imbambolamento che poi nascono maltrattamenti, soprusi, violenze.. quando non peggio.

      Elimina
    3. Sì certo, a volte succede... ma mi sembra che lei sia rimasta più che altro confusa sul momento, non che non abbia agito poi. Capita che dici "non ti voglio più vedere", o non vai all'appuntamento, e te lo ritrovi sotto casa. Non è simpatica come cosa. In ogni caso, qui parliamo da estranei ai fatti, il che vale quel che vale... :)

      Elimina
    4. FRANCO, la mia amica ha fatto quanto di più gentile potesse fare, per allontanarlo, poi ha agito con maggior asprezza, senza praticare le "maniere forti", ma ha ragione MIKY, che cacchio si doveva inventare ancora?

      Elimina
  3. Ciao Alice. La storia della tua amica, ad una prima lettura, potrebbe sembrare un po' surreale, ma forse non lo è affatto. è come se dopo i 25 anni le persone iniziassero a rendersi conto che adesso siamo adulti, che è finito il momento di giocare, che alcuni amici iniziano a sposarsi e fare sul serio. è a questo punto che, per alcuni di noi, scatta una frenesia del tipo "Mi devo sistemare". Non aiutano, poi, gli amici impegnati, che spesso sottopongono noi single a cene ed incontri combinati del tipo "questi due sono rimasti soli, facciamoli incontrare, speriamo che facciano sette o otto figli".
    Io penso che tutto ciò sia una grossa stupidaggine! 27, 30 o anche 35 anni sono davvero troppo pochi per "accontentarsi", specie in un mondo in cui la gente può campare fino a 100 anni ed organizza appuntamenti anche in piena terza età. La tua amica ha fatto benissimo a troncare. Se non la capisce con le buone, l'unica è passare alle cattive!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti SILVIA, conoscendola per benino, so già che non resterà impunito il giovanotto...

      Elimina
  4. fosse mia figlia io avrei già chiamato i carabinieri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...per come vanno le cose oggigiorno KERMIT, nemmeno è una brutta idea...

      Elimina
  5. Cara Patalice, ecco un problema non facile da risolvere!!!
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...decisamente una bella gatta da pelare TOMASO...

      Elimina
  6. Sono d'accordo con kermit: dì alla tua amica di fare attenzione. A un "ti lascio" non si può rispondere "no". A me è capitato: certo era una storia di tanti anni e non dico che dovesse essere facile lasciare ma... be', ho dovuto mentire, passare per più stronza di quanto già non mi sentissi per "convincere" l'altro che era finita. Ho detto che in 6 anni non ero mai stata innamorata. Ovvio che non era vero, ma giuro che in quel momento avevo davvero paura di ritrovarmi come fossi in catene. Trovo ancora la cosa abbastanza surreale e angosciante, per fortuna poi non ci sono stati seguiti. Certo ero molto più giovane e sicuramente incapace di farmi valere, soprattutto non avevo il sostegno di nessuno. Ho imparato molto da quell'esperienza, questo è certo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero ci sia una dimensione ed un epilogo un tantino più leggero MIKY, certo, concordo sul fatto che oggiogiorno sia necessario fare un po' d'attenzione sulle frequentazioni...

      Elimina
  7. Ora sono in apprensione anch'io 😀😀😀 facci sapere 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...chissà che ne sarà di loro GIULIA... qui pare una telenovela!

      Elimina
  8. Le cose ambigue sono al tempo stesso le peggiori e le più divertenti.
    Ne ho vissute diverse e se è vero che sul momento sembrano "brutte" ad oggi rimpiangerei di non averle vissute, perché sono dannatamente divertenti da raccontare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente APPRENDISTANOCCHERO, ci ridiamo parecchio sopra... anche se, lo devo ammettere, preferisco sia accaduto a lei!

      Elimina
  9. Sono curiosa!! Come finirà???!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. temo non particolarmente bene NATALIA, ma mai dire mai...

      Elimina
  10. La storia di rendersi insopportabili per farsi lasciare mi ha fatto venire in mente un film divertente. Non so, magari vedendolo cambia idea e lo ripropone, sarebbe uno spasso :D
    https://it.wikipedia.org/wiki/Come_farsi_lasciare_in_10_giorni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un film carinissimo MAYA, lì finisce bene però... la mia amica temo non si auspica lo stesso epilogo

      Elimina

Posta un commento

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

Post popolari in questo blog

..." cuore in arresto favorisca i sentimenti"

Nessun obbligo di commento

La forza di accettare ciò che non puoi cambiare