Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2017

Happy Birthday Harry Potter

Immagine
Il primo libro della saga, l'ho letto manco io so quanti anni fa.

Non mi piacque.
Non mi piacque per niente proprio.
Non mi piacque al punto che criticai Jn e Menny, appassionati accaniti, che cercavano di farmi cambiare idea.
Non mi piacque al punto che pensai che tutto il fermento intorno a quegli occhietti tondi, e a quella cicatrice a forma di saetta, fosse decisamente fuori luogo.
Non mi piacque al punto da attendere almeno 5 anni e tutti i film visti, una volta sola, distrattamente al cinema e poi basta, prima di riapprocciare la lettura.

Un capolavoro?
Un mondo parallelo semplicemente meraviglioso?
L'opera di un genio indiscusso?
La rivoluzione della letteratura moderna?
Una pietra miliare che avrebbe influenzato il mondo?

Ebbene si, cari i miei dubitosi...

La J.K.Rowling, ha creato un universo fantastico, di quelli che sbigottiscono anche i più reticenti, lasciando senza parole quanti applicano alla vita puntini di razionalità eccessiva.

A me sono serviti dei mesi di …

30anni di regalo speciale: tu!

Immagine
Abbiamo sempre detto che tu eri il sole, io la luna, ma non è vero.
Tu non potresti essere più luna di come sei, ed infatti il sole lo porti con te e lo regali agli altri, senza essere capace di esserlo.
Non fai rumore. Non disturbi. Non ti metti ne alla regia, ne sul palco. Non spicchi. Non sai. Non vuoi. Non dici.
Tu sei Wolly. Ti confondi tra la gente. E ci si deve sforzare parecchio per trovarti, perché non vuoi essere trovata.
Una mattina che era ancora notte, di trent'anni fa giusti, il cosmo ti ha portato da me, tramite genitori.
Non lo sapevo che sarebbe stato il regalo  mai da chiedere, ma che avrei scartato un pezzo per volta, giorno dopo giorno.
Sei la mia persona. Quella che mi conosce meglio, quella che sa tutto, quella che non deve chiedere perché sa di sapere.
Hai 30anni, e noi ancora ti apostrofiamo con "amore sei bellissima", trattandoti come la bambina da proteggere, quella piccola della quale prendersi cura.
E non sai chi sei. Sei una sconosciuta affa…

NERD CONVINTO? ti do 5 buoni motivi per non smettere proprio ora la tua missione!

Immagine
1* A luglio comincia la settimana stagione de "Il Trono di Spada".
Sky Atlantic sta rimandando in onda da un mesetto e poco più, tutte le sei serie precedenti, ed io vi auspico una bella rinfarinatura, perché sarà la penultima, e se tanto (le prime sei) mi ha(nno) dato tanto, ci sarà da divertirsi alla grandissssssima!
Volete uno sputo di trama?
Scordatevelo... vi posso dire solo che sul trono ora ci è seduta Cersei Lannister.
Bisogna solo vedere se ci rimarrà?

2* Giallo banana attendisi...ebbene si, parliamo dei Minions!
L'itterizia sta tornando a farla da padrona!
Non è una novità, ormai lo sappiamo che i cartoni animati non sono più fatti (solo) per i bambini, e probabilmente i Minions sono la più grossa dimostrazione di quanto abbiamo bisogno della nostra essenza bambinesca, e di quanto la trasportiamo, non solo nel quotidiano, ma anche nello stylist...
Moleskine, cover telefoniche, t.shirt Ohyso... il merchandising non potrebbe urlare più chiaramente BOODI!

3* Marv…

esteticamente avversa alla tintarella...

Immagine
Occhiaia da panda in via d'estinzione.

Peli superflui Lucio Dalla's style.

Punti neri, sfocianti in bubboni figli di puss.

Cellulite aggressiva come una fanciulla in pre-mestruo a dieta.

Smalto scheggiato che pare punk, ma è solo sciatto.

Ciccia strabordante da jeans strizzanti in modo illegale.

Ricrescita dilagante sulla testa, come un'epidemia di diarrea il giorno prima dell'interrogazione di fisica.

No.
Giuro.
Non è il mio status attuale.
E' un elenco (breve ed incompleto) dei piccoli/grandi drammi che attanagliano la vita di noi fanciulle.
Sempre.
Però in estate di più.

Eh si...
Perché mercoledì incomincia l'estate, mancano quindi pochissimissimissimi giorni alla fine della primavera e noi non siamo pronte.

Dai, ammettetelo pulcherre, siete tutte in fila col numerino in mano, per farvi strappare pelo su pelo su contropelo, pur di smettere il ruolo di Teddy Raspin, non è vero?

Per non parlare dell'abbonamento fatto all'ultimo minuto in palestra, eh?

ampliamo le visioni... non solo film!

Immagine
...con un ritardo attribuibile alla new life (discutibile) che il new work mi sta portando a condurre, eccoci qui a lieto momento in cui vi tedio con i film che ho guardato in maggio... pochi, come vedrete, ma tutto il mio tempo è stato assorbito dalla manifestazione benefica per la fibrosi cistica che ho organizzato con l'azienda della mia famiglia... ergo sono stata un po' ciapata!

Ah, per darvi qualche buona nuova, in questo clima di gioiosa gioia, ho deciso che, oltre ai film che guardo, scriverò anche dei telefilm che seguo... ormai quasi più numerosi.

MISTRESS AMERICA - un mercoledì sera che al cinema non davano niente di ché, io e Jn ci siamo sedute sul divano ed abbiamo acceso su questo film messo sul canale cult, che speravamo fosse meglio di quello che è stato... speranza vana. E' una di quelle piccole perle, che fanno parte del cinema indipendente, che viene premiata in festival come il Sunday, tentando di diventare indimenticabili per gli intellettualoidi che aff…

depressione, pizza, alcool e corsa... di tutto (tanto) un po'

Immagine
...che dire?

Lunedì.
Un nuovo lunedì afoso, con un caldo porco che fa scendere quelle gioiose goccioline dietro la schiena, e che (alle altre ragazze) toglie l'appetito, mentre a me fa salire solamente una gran gran voglia di non fare una fava di niente!

Ah si, poi c'è da dire che sta iniziando la seconda settimana di lavoro nel nuovo ufficio.
E le cose NON vanno bene.
NON vanno bene per niente.
Nel senso che NON è un posto che mi piace.
E' diverso.
Estremamente diverso.

Bisogna stare tranquilli, bisogna aspettare, bisogna pazientare.
Bisogna che anneghi la noia e la mia natura nel lago della temperanza.
Zen.
Devo essere zen insomma...
Che il Dalai Lama mi abbia in gloria.

Non parliamo però (solo) del lavoro che (NON) va.
Parliamo del fatto che venerdì, ho fatto i miei primi 5 chilometri in una gara.
Okay, non c'erano tempi segnati o medaglie vinte, però li ho fatti.
Tutti, di seguito, senza fermarmi.

Grazie esclusivamente alla mia amica Tatuata, che non mi ha mollata…

un tram chiamato: datemi una coppa di gelato, e nessuno si farà male

Immagine
E' parecchio che non scrivo...
E raramente mi capita di farlo così poco.

Leggo poco.
Guardo poca televisione.
Non vado quasi più al cinema.
Mi alleno raramente.
Fosse per me dormirei e basta, ma sono insonne e...
sapete com'è!

Possiamo dire che la vita, in questo momento, mi sorride come il patibolo ad un condannato.
Ma non entro nel merito delle cose.

Mi sto prendendo una settimana sabbatica, bevo Estathe come se non ci fosse un domani, mangio caramelle gommose, e mi annoio sul divano cercando di non scomparirmi dentro.

Vorrei comprarmi uno scooter, passare un weekend in riviera romagnola, ed avere l'occasione di mettermi il vestito modello Los Angeles che lascia scoperte le tette e le gambe.

...e la novità è...

Immagine
Sui piedi ho uno smalto fosforescente.
Ho finito la biografia di Frida Kahlo di Herrera. Ho visto tutta la quarta stagione di Ally McBeal. E cambio lavoro.
Non lo so da oggi, è già un po', ma non sapevo cosa scrivere, perché sono frastornata. 
Ho 32 anni, e per 13 ho lavorato alla reception della palestra dei miei. 13 anni amati ed odiati, quasi in egual misura, che mi hanno portato gioie e dispiaceri, che mi hanno accompagnata nelle tappe più difficili e belle della vita, e che mi hanno regalato la conoscenza delle persone che più per me contano.
Sono 13 anni che non si possono riassumere, senza cadere nel patetico, ripetitivo o triste, ma sono stati 13 anni indimenticabili, e questo non me lo toglierà nessuno.
Il nuovo lavoro, che cosa esattamente sia, ancora non lo so... Vado in una grande e rinomata azienda, a svolgere il compitino, diventando un numero in un ufficio... io, che se non l'1 non mi sento bene addosso nessuna cifra. L'occasione è oro, e forse lo è sopratt…

Nostalgia canaglia

Immagine
Sabato sera ho adottato con fierezza lo stile DMD.

Donna Martin Diplomata.
Vittima delle stesse sfilate/riviste di moda, che cercano, da qualche anno a questa parte, di propinarci con entusiasmo, il reintegro degli anni '90 nei nostri guardaroba, ho finalmente ceduto all'inevitabile effetto nostalgia, e mi sono messa jeans mommy, a vita altissima, con camicia in denim chiaro, legata sotto il diaframma.
Beverly Hills 90210 vieni a me!
Certo, per una nata a metà degli 80, che ha quindi scientemente vissuto il decennio dopo, è la giustificata possibilità di testare tutti quegli azzardi modaioli, per i quali ero troppo piccola... 
Tuttavia, addirittura io che non conosco le mezze misure, e che ho fatto del "grigio" il mio nemico numero 1, dico NO a "certe cose"...
Ve le ricordate quelle minuscole magliette stampate, che brulicavano sulle teenager? "Benetton", "Onyx", "Phard", un tripudio di elastene e cotone di quarta segata, che se…