agosto = ferie = love

Primo lunedì di ferie.

Che uno dice ferie e pensa ad una palma che fluttua tra le onde (...anche se è una pianta e l'idea è poco verosimile...) e ad un fenicottero rosa che strizza l'occhio a noi, perfette in bikini (...e la perfezione di qui sopra, parla esattamente di un'utopia bella e buona...).

E invece no.

Il mio primo lunedì di ferie ha visto:
la sveglia, che però non sarebbe servita, puntata alle 5:20 per accompagnare in stazione Jn che se ne andava al mare;
quasi due ore di palestra e 9 chilometri camminati con la SuperMamma;
un pranzo frugale tra riso integrale e tonno al naturale;
un pomeriggio trascorso a pulire pavimenti/i cassetti della sala/i vetri e le tapparelle delle finestre;
uno smalto arancio potenzialmente bellissimo, sbeccato su più dita perché non uso mai i guanti.

Alla faccia del primo giorno di ferie...

Che quindi uno direbbe che è stato pessimo come primo giorno di ferie, ed invece a me è piaciuto un sacchissimo.

Perché sono psicolabile ed i mestieri di casa hanno il potere terapeutico di farmi sentire in pace col mondo conosciuto, indiscutibilmente, ma anche perché in mezzo ad un sacco di presunta merda, nascono presunti fiori, che, sorpresa sorpresa, profumano per davvero.

Aggiungi didascalia
E quindi, rivediamo da un altro punto di vista l'intera giornata e tutta la faccenda:
tornando dalla stazione ho ascoltato una playlist di tutto rispetto, tra Alex Baroni, Mina, Tiziano Ferro e Cristina D'Avena... manna musicale dal cielo;
mentre facevo l'ellittica ho letto una cinquantina di pagine di "La compagna di scuola" della Kinsella, che sarà anche leggero leggero, ma pesa il giusto in questa afosissima estate;
mi sono tenuta leggera ed ho merendato con latte e pan di stelle, perché tanto il pranzo è stato light;
ho fatto ripulisti della credenza, buttando cose inutili, e... l'ho già detto che sono psicopatica al punto tale da reputare fenomenali pulizie ed ordine?

No.
Per lo smalto non ho alcuna giustificazione.

Domani mi aspetta una pizza con la SuperMamma e due amiche più sue che mie, ma con le quali mi trovo sempre un gran bene, perché si spettegola come se non ci fosse un domani!

Poi dovrei
andare in banca a fare un bonifico e a chiedere l'estratto conto;
passare in posta a ritirare delle multe pressoché certe;
contattare l'università per un progetto segretato tanto è segreto;
prendermi il giusto tempo per compilare ben due preventivi;
trascorrere la mattinata (palestrifera) mandando sms e progettando altri impegni prossimi futuri.

Che c'è gente che vede nelle ferie il relax...
Io ci vedo il tempo per me.

E no.
Non è decisamente la stessa cosa!

Commenti

  1. Goditi il TUO tempo, pata...

    RispondiElimina
  2. Una curiosità:Se durante le tue giornate di pseudo ferie, lavori a ritmo serrato tutto il giorno,nei giorni di lavoro come ti comporti.Impegno 0/24.
    Buone vacanze,fulvio

    RispondiElimina
  3. Ciao! "La compagna di scuola" è un bellissimo romanzo rosa, secondo me! Io devo resistere ancora pochi giorni...da venerdì ferie, e scappo subito al mare!

    RispondiElimina
  4. Cara Patalice, siamo ridotti un po male, dobbiamo pensare solo alle ferie.
    Sembra un scherzo , ma per molti è semplicemente la realtà.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Ma fai bene a vedere le ferie come tempo per te.
    Significa che sei già rilassata :D

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Anche il Marito si rilassa pulendo 😁

    Noi siamo tornati ieri dalle ferie e ci siamo ricaricati, anche se in realtà abbiamo dormito meno che normalmente 😂😂😂

    RispondiElimina
  7. Le pulizie rilassanti le capisco. Le 2 ore in palestra per niente!! 😂😂 Ma tu divertiti come vuoiiii!

    RispondiElimina
  8. Io lavoro ancora fino a domenica, cosa darei per avere una giornata libera (anche per le pulizie, pur non amandole particolarmente). Goditela, il tempo va sfruttato per fare tutto ciò che ci fa star bene.

    RispondiElimina

Posta un commento

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

Post popolari in questo blog

..." cuore in arresto favorisca i sentimenti"

Nessun obbligo di commento

La forza di accettare ciò che non puoi cambiare